Anche la Dottoressa Martina ha vissuto il disagio di un sorriso che non le consentiva di essere se stessa ed esprimere liberamente le sue emozioni. Da quel disagio è nato il suo desiderio di aiutare gli altri a non vivere nella condizione in cui, lei per prima si è trovata e che grazie a suo Papà, esempio nella vita e nel lavoro, è riuscita a risolvere facendo del suo sorriso, la sua risorsa in più.

Qual era la sua problematica? Scoprilo nella sua intervista.

“Da bambina avevo i denti davanti in fuori e completamente storti! Avevo l’abitudine di succhiare il dito e questo aveva comportato grossi problemi nella posizione dei denti e nella forma della mia bocca”.

Come vivevi questo problema?

“Per me stare con la gente era un grande problema. Mio nonno mi diceva sempre “non hai motivo di essere timida, non ti manca niente” e razionalmente ci credevo ma poi sentivo un forte blocco, un’insicurezza che mi faceva vivere ogni situazione con disagio”.

Quando è stato il momento di svolta? Quando hai deciso di risolvere il tuo problema?

“Una delle mie più grandi fortune è stata quella di avere un papà dentista che ha completamente trasformato la mia bocca, attraverso l’utilizzo di diversi apparecchi, e mi ha regalato uno splendido sorriso!
Da quel momento la mia vita è cambiata. Piano piano mi sono trasformata nella persona che sono oggi, spontanea e sicura della sua presenza con gli altri. Si è accesa una piccola fiamma dentro di me, un’energia forte, bella, carica di tanta voglia di stare con gli altri e di aiutare.
Solo a posteriori ho capito cosa sia stato quel qualcosa che è capitato e che ha cambiato il mio destino: ho realizzato quanto il sorriso fosse lo strumento più sincero, più spontaneo e genuino per creare forti legami con le persone trasmettendo l’energia bella che c’è dentro di noi”.

Come vivi questa trasformazione oggi?

“Sono diventata dentista e ho ideato un programma, che ho chiamato Sorridi con Martina, per aiutare le persone a sorridere in modo che possano esprimere le proprie emozioni e la propria energia liberamente.
Il mio obiettivo è quindi quello di far ottenere alle persone il sorriso che hanno sempre sognato ma anche quello di insegnare loro a sorridere, così che possano esprimersi in modo naturale e confidente”.

Guardando indietro cosa diresti alla te stessa adolescente?

“Di portare pazienza nel portare gli apparecchi per risolvere il problema ai denti, perché l’impegno sicuramente ne varrà la pena. Quanto sarebbe potuta essere diversa la mia vita se non avessi vissuto questa esperienza, sarei stata diversa io ma soprattutto non avrei mai avuto l’opportunità di poter aiutare gli altri”.

Il programma Sorridi con Martina” è stato ideato dalla dottoressa Martina Caneva , specialista in ortodonzia e titolare dello Studio dentistico Caneva di Trieste.

Tratto da Trieste All News