SORRIDI CON MARTINA – LA STORIA DI MATTIA

Un sorriso può (letteralmente) cambiare la vita. Ce lo racconta Mattia, 19 anni, da poco diplomato all’Istituto tecnico linguistico, sportivo da sempre e appassionato di fotografia. 

Qual era il problema che dovevi risolvere e come ti sentivi a riguardo? 

“Il problema era la mandibola deviata a causa del palato stretto: mi faceva male quando mangiavo, era un problema che mi portavo dietro da quando avevo 14-15 anni. Inoltre, dal punto di vista estetico, vedevo che nelle foto non sorridevo mai, e in generale avevo notato che non sorridevo mai neanche quando ero con altre persone, neanche conoscenti”.

Quando è stato il momento di svolta? Quando hai deciso di risolvere il tuo problema?

“Non penso ci sia stata una motivazione precisa in particolare: sono stati tanti fattori insieme. Dal voler avere un bel sorriso al voler masticare meglio e quindi non avere più dolori.”

Come è iniziato il tuo percorso? Avevi qualche timore prima di cominciare?

“Sì, in quanto in precedenza mi era stato detto da altri dentisti che ormai ero troppo grande per poter risolvere il mio problema di palato stretto, e che l’unica soluzione sarebbe stata quella dell’apparecchio fisso, che però mi avrebbe allargato i denti e non il palato, facendo probabilmente dei danni enormi.
Poi ho trovato il programma Sorridi con Martina e mi è stata proposta una soluzione diversa: all’inizio mi sembrava un po’ complicata –mi era stato detto che c’era il sessanta per cento 60% di possibilità di successo e non di più – ma per fortuna è andato tutto benissimo e abbiamo raggiunto un risultato incredibile!”.

Com’è stata poi l’esperienza? Quanto è durato il tuo percorso?

“Il percorso con il marchingegno nel palato è durato quasi un anno, a cui poi ne è seguito un altro con le mascherine invisibili. Le prime settimane sono state un po’ impegnative perché dovevo riabituarmi a parlare, ma nel complesso direi che l’esperienza è stata perfetta”.

Quali risultati hai ottenuto? Percepisci un cambiamento nella tua vita? 

“Sicuramente. Sia da un punto di vista pratico, ovvero nella masticazione quando mangio, ma anche da un punto di vista estetico: adesso ho una scusa in più per sorridere, sono più tranquillo a farlo, disinvolto e contento; anche quando parlo ho notato sono più spontaneo”.

Consiglieresti ad altri il percorso?

“Assolutamente. A chiunque abbia una problematica riguardante la salute dentale consiglio molto il programma Sorridi con Martina”.

 

Il programma Sorridi con Martina” è stato ideato dalla dottoressa Martina Caneva , specialista in ortodonzia e titolare dello Studio dentistico Caneva di Trieste.